domenica 14 ottobre 2012

Pane in cassetta



Ciao
ormai lo sapete adoro i lievitati e tutti i tipi di farine. Ovunque io vada  ne acquisto qualche tipo nuovo e nonostante stia sempre a comprarne, mi capita che quando devo fare qualche preparazione con essa è sicuro che mi manca. C’è chi mi prende in giro e  dice che dovrei ordinare le confezioni da ristorante, cioè per dirla tutta, almeno sacchi da 25 chili. E va be’ è una passione, così come faccio pazzie pur di avere ogni tipo di attrezzo da cucina. Potrei rinunciare  a qualsiasi cosa, ma non a tutti i tipi di stampi al silicone, o ad un colino a pistone, un cannello…! E che dire della mia Kitchen Aid, un mito, uno dei regali più belli. Insomma lo so che non è normale e so anche che tra un po’ dovrò pensare di abbattere i muri della mia cucina, perché potrebbe scoppiare per quante cose compro e pretendo di conservare in quel povero scaffale dispensa. Ogni tanto sento quasi il lamento di quel mobile che implora di fermarmi, ma è più forte di me, proprio non ci riesco. Ora ci mancava anche il blog e tutte quelle tovaglie, torcioni, piatti, tazze, ciotole… è un problema dove sistemarle, ma  sono fondamentali, anzi ne vorrei ogni giorno una nuova.
Solo un patito come me può capire e può intuire cosa voglia dire avere la  passione per la cucina e cosa ci sia ogni volta dietro una ricetta, uno scatto. Non so ma dicendolo non mi sento un extraterrestre e so che almeno voi mi capirete.
Va be’ ora vi racconto l’ennesimo esperimento con le farine e i lievitati, che per rimanere in tema non è farina del mio sacco, ma del solito grande maestro Montersino, con qualche piccola mia variante:
Pane in cassetta



Ingredienti:
 178 g     farina 00
 475 g     farina manitoba
 300 g     latte intero fresco
   14 g     latte magro in polvere
   24 g     uova intere
 318 g     biga
   11 g     lievito di birra
   13 g     miele
   13 g     zucchero semolato
   35 g     burro
   24 g     burro liquido
    9 g     sale
q. b.        burro per imburrare lo stampo
Per la biga:
   60 g     farina 00
 158 g     farina manitoba
  98  g     acqua
   2  g     lievito di birra


Procedimento:
Preparare la biga mescolando in una bowl tutti gli ingredienti senza lavorarli troppo. Coprire con pellicola e far riposare dalle 16 alle 24 ore in un luogo a temperatura non superiore ai 20°C (io l’ho tenuto nel forno per 24 ore).
Impastare mettendo in planetaria tutte le polveri, il miele, il lievito e la biga. Aggiungere le uova, il latte e poi il burro un po’ per volta. Prima di inserire per l'ultima volta il burro aggiungere il sale.
Mettere l’impasto sulla spianatoia, lavorarlo un po’, coprirlo con un telo e farlo lievitare per 30 minuti.
Posizionare l’impasto nello stampo imburrato e far lievitare in forno chiuso con un recipiente pieno d’acqua dentro. Cuocere in forno a 210° C per  circa un’ora per pezzature da chilo.

Ora ho voglia di girare a tutti voi l’invito dell’Unione Regionale Cuochi Lucani, così come l’ho ricevuto, per promuovere la seconda edizione del salone dell’ enogastronomia lucana, il Basilicata food & wine che si terrà qui da noi in Basilicata e precisamente a Viggiano nei giorni 28 e 29 Ottobre. 




Prometto di aggiungere ulteriori informazioni successivamente in merito a questa iniziativa.

19 commenti:

  1. Ti è venuto bellissimo, si vede quant'è soffice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ed è davvero delizioso, grazie e buona domenica

      Elimina
  2. Ti capisco...eccome se ti capisco...ormai non posso più fare a meno di guardare piatti, bicchieri, tovagliette, ecc!!! Però compro poco...lo spazio, purtroppo, è quello che è!!!
    Questo pane ha un'aspetto fantastico!!! Complimenti Paola!
    Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io vorrei tanto resistere, ma è una grossa fatica! Grazie e buona domenica anche a te

      Elimina
  3. Paola cara..tra un po' dovrò uscire io di casa con tutte le mie cose per farci stare dentro gli accessori di cucina :D !
    Il pane è splendido...lo immagino spalmato con chili di nutella...è la mia droga :)
    Ti abbraccio !

    RispondiElimina
  4. Io ne ho comprato proprio ieri un barattolo da 600 grammi! che dici in due ci basta? Un abbraccio cara

    RispondiElimina
  5. Ti capisco benissimo Paola.. La cucina è piena di attrezzi e continuo a comprare... Poi è vero, mettendo sul blog, anche l'occhio vuole la sua parte, e quindi vai con ciotole, piatti e via dicendo.... Complimenti per lo splendido pane:-) deve essere buonissimo!! da provare:-) un bacio e buona serata Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma il blog è la scusa ufficiale perchè io compravo attrezzi anche prima! cmq grazie e buona giornata

      Elimina
  6. Io spenderei tantissimi soldi come te, ho un problema però, devo chiedere i soldi a mio marito e gli uomini si sa come rispondono: Ma a che cosa ti servono?Hai già tante cose!!! Il pane in cassetta è veramente buono, bello alto, dorato. Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco purtroppo dar conto ad altri è dura, ma in questo caso meglio no? un bacio e grazie

      Elimina
  7. Ciao Paola :) Ti capisco perfettamente, non so più dove mettere le cose che compro e ne comprerei sempre, tante :D Questo pane è perfetto, delizioso! Complimenti e un bacione, buon inizio settimana! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma mal comune mezzo gaudio! un bacio e buon lunedì

      Elimina
  8. mi sembra che siamo tutte piu o meno nella stessa barca, in quanto a food-shopping-compulsivo! pane stupendo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si purtroppo si! grazie e baci

      Elimina
  9. Ti è venuto benissimo!!!!! E' molto molto bello!!!

    RispondiElimina
  10. Solo un po' più scura la superficie, ma il mio forno, nonostante tutto, è ancora un po' sconosciuto! Ma pazienza starò più attenta! un bacio cara

    RispondiElimina
  11. Ti è venuto una favola!!!
    Bravissima!!
    Un bacione Carmen

    RispondiElimina
  12. Ottimo e splendido anche l'evento!:-) ne sarei veramente tentata...

    RispondiElimina
  13. Buonooo! anche io lo preparo spesso!!
    Ho aperto un nuovo blog, se ti va di passare, www.psicheecannella.blogspot.it
    Buona serata,
    Elisa

    RispondiElimina