giovedì 29 agosto 2013

Zucca spaghetti e le foto dimenticate



Ciao!
Adoro pensare che un piatto sia un misto di sapori, profumi e colori, e che gustarlo sia un’esperienza che soddisfi il nostro palato e la nostra mente, avvicinandoci a sfere  spesso sconosciute. 
A voi capita di scoprire  prodotti di cui ignorate l’esistenza e di mettervi poi alla ricerca di un maggior numero di notizie perché in cucina  non vi potete solo accontentare di dare libero sfogo alla fantasia e alla improvvisazione? A me praticamente sempre.  Quando, però, mi assale la voglia di conoscere, non sempre riesco a colmare i miei vuoti culturali o ad economizzare il mio tempo perché sono talmente tante le cose che mi piacerebbe fare, che non riesco a stare dietro a tutto. Ho fatto alcune ricerche sulla zucca che vi mostrerò tra un po’, anche se, a dire la verità, speravo di saperne qualcosa in più prima di pubblicare un post sull’argomento.  Di prassi, infatti, quando cucino qualcosa di nuovo, oltre a cercare il più possibile di conoscere il prodotto usato, scatto un sacco di fotografie. Poi, però, essendo estremamente esigente e anche molto lunatica, non sempre riesco ad usare ciò che ho ripreso, soprattutto se non è venuto come avrei voluto o come lo avevo immaginato. Quindi,  archivio tutto e lascio perdere quegli scatti appena fatti. Quando a distanza di tempo, come è successo oggi, ritrovo quelle foto mi accorgo che dietro ognuna di loro c’è stata un’esperienza che avrei dovuto esaltare e mi mangio le mani per l'opportunità perduta. Questa volta però ho voglia di recuperare mostrandovi queste foto dimenticate e raccontandovi come sono nate.








Vi avevo già parlato in questo post  di Pio e Antonella, che sono i gestori della Bottega Campagna  Amica della Coldiretti,  aperta da poco a Potenza, in Via del Gallitello.  Qui è possibile acquistare prodotti a chilometro zero della filiera agricola lucana e della loro azienda agricola, situata nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, a Viggianello. Ed è nelle valli di questo territorio incontaminato che  l’azienda agricola  dei fratelli  Pio e Vincenzo De Filpo, da tre generazioni trasforma il latte ovicaprino in deliziosi formaggi, che poi vengono rivenduti anche in questo nuovo punto vendita potentino insieme ad altre delizie ortofrutticole.
Bene,  all’incirca un mese fa, Antonella sapendo della mia passione per la cucina e del mio blog, mi ha venduto una zucca particolare di cui ovviamente ignoravo l’esistenza, la “zucca spaghetti” e mi ha raccontato un po’ di cose su di essa e  su come si usa cucinarla.
 







Ovviamente, una volta a casa, nonostante fosse già ora di pranzo, fremevo per provarla e proprio non avevo voglia di rimandare la cottura alla sera. Allora ho preparato da mangiare per Fra e ho cotto, in acqua bollente salata, metà zucca senza sbucciarla per mezz’ora, poi ho inserito la forchetta  nella polpa. Ho capito che era pronta quando dall'interno si staccavano fili che sembravano spaghetti.  Poi siccome Antonella mi aveva suggerito di  trattare gli spaghetti appena ricavati come una vera e propria pasta ho cucinato dei funghi cardoncelli. Li ho puliti e saltati in padella con un filo d’olio e.v.o., uno spicchio d’aglio e un peperoncino. Ho aggiunto infine un po’ di panna e dopo un paio di minuti ho unito gli spaghetti di zucca mantecandoli con un po’ di parmigiano grattugiato.






P. s. : Le foto continuano a non piacermi, però proprio non potevo non raccontarvi di  questa strana zucca, che può rappresentare una splendida alternativa per chi segue un regime dietetico o per chi soffre di intolleranze alimentari. Se volete poi stupire  e sorprendere qualcuno, mi sembra  davvero una splendida chicca da esibire in tavola.
P. s. : Come sempre non sponsorizzo nessuno e quanto dico è dovuto solo al fatto che ho avuto modo di assaggiare e di apprezzare i prodotti dell’Azienda agricola De Filpo di Viggianello. 



Un bacio e a presto
Paola

43 commenti:

  1. Ecco Paola...... ho scoperto anche io la "zucca spaghetti"!! E che meravigliosa stranezza è la natura ^_^
    Peraltro, lasciando a parte il discorso foto che se non ti piacciono non ti piacciono, hai creato un primo piatto esemplare!
    Complimenti per l'originalità e per quel qualcosa di nuovo che hai portato sulle nostre tavole ^_*
    Bravissima come sempre, un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara era proprio questa l'idea della pubblicazione di questo post: far conoscere qualcosa di nuovo, anche se le foto non sono bellissime come io avrei voluto. Ora sono curiosa di vedere come l'hai cucinata anche tu, quindi corro da te, baci!

      Elimina
  2. ma lo sai che il tuo post mi è proprio piaciuto?hai condiviso con noi un ingrediente eccezionale!A parte che non sapevo esisteste la zucca spaghetti..ma poi è proprio bella come si presenta...il mondo ci stupisce ogni giorno di più...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angelica, non ti nascondo che quando l'ho cotta ero molto diffidente perchè pensavo che avesse il classico sapore della zucca e che non mi sarebbe piaciuta accompagnata con un quasiasi condimento. Addirittura il consiglio era di condirla con una salsa al pomodoro invece poi sono stata piacevolmente sorpresa dal risultato e con i funghi era perfetta! E' stato, inoltre, fantastico come si sono sgranati gli spaghetti. Insomma hai proprio ragione i frutti della natura ci sorprendono costantemente. Un bacio e grazie!

      Elimina
  3. Ciao Paola, grazie per questa nuova scoperta, non sapevo che esisteva questo tipo di zucca, domani chiederò al fruttivendolo di portarmela se ce la fa, mi hai incuriosita troppo. Hai ragione, questa ricetta è una valida e gustosa alterativa per chi sta a dieta. Bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti hai la sensazione di mangiare la pasta ma non lo è! se la provi poi fammi sapere. Un bacio e a presto|

      Elimina
  4. Ciao Paola!
    Mi associo!
    Questo post è interessantissimo e tu sei un pò troppo critica con te stessa :-),
    le foto sono belle e rendono molto l'idea della bontà del piatto,
    ma ti capisco benissimo,io faccio la stessa cosa :-)!
    Mi piace moltissimo leggerti anche perchè parli di territori e di prodotti a me molto cari, e lo fai benissimo!
    Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione cara sono troppo critica con me stessa, ma purtroppo non riesco a pretendere di meno da me stessa! Sono contenta che ti piacciano i miei contenuti! Penso sia importare esaltare le specificità del proprio territorio e ci provo! Un abbraccio cara e grazie mille!

      Elimina
  5. Cioè, fammi capire, all'interno di questa zucca la polpa è così come l'hai fotografata? Ha la forma di tanti spaghetti? Ma è incredibile!!! Da non credere...
    Non ne avevo mai sentito parlare... e secondo me provo a chiederla in giro mi prendono per matta. Dovrò girare con la tua foto in tasca! :-)
    Che curiosità mi hai messo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si cara quando è cotta dentro diventa così e si seprano questi filamenti che sembrano degli spaghetti! Che strano, vero? Se la trovi e la cucini, fammi sapere! Un bacio!

      Elimina
  6. Che ricetta originale!!! :D
    Ti seguo molto volentieri...se ti fa piacere ti aspetto da me! www.lericettedinonnatommasina.it
    A presto!!! Tommaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuto nel mio blog! Corro anche io da te a farti visita! A presto

      Elimina
  7. Non essere mai soddisfatti di ciò che facciamo penso che sia normale, ognuno di noi vuole dare il meglio di sè e non solo a parole. Ma devi essere contenta di te perchè con quelle foto hai dato la giusta idea di questa stupefacente zucca.
    Buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Barbara allora vuol dire che ho fatto bene a scrivere lo stesso il post! Un abbraccio!

      Elimina
  8. Me encanta esta calabaza aquí se llama "Alcayota" y la hacemos mermelada con nueces y jugo de naranjas(la tengo publicada Mermelada de Alcayota),tu versión es nueva para mí la preparé se ve rico,saludos y abrazos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, corro da te allora a curiosare! Grazie mille , ti abbraccio

      Elimina
  9. ...ma che strepitosa idea è questa cara!!!! :-)))
    Bravissima,mi piace!!!
    Un bacione felice serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, grazie! Felice serata anche a te !

      Elimina
  10. Ciao Paola,
    Come promesso eccomi passato a sbirciare da te.
    Sai anche sono uno di quelli che cucina e fotografa, e ogni tanto rimane deluso del risultato iconografico.
    Poi passa il tempo e mi dico che però, a dispetto della foto, quel dolce era venuto così bene e la ricetta era così valida...
    Così finisco per pubblicarle lo stesso dopo qualche tempo. Io le chiamo ricette di repertorio, come quella della mia cheesecake di qualche tempo fa.
    Ciao Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao è bello sapere di non essere i soli a fare cose che per certi versi ci piacciono e per altri no, però oggi sono contenta di aver pubblicato questa ricetta perchè sarebbe stato un peccato conservarla nel repertorio! Grazie della visita e di esserti unito ai miei lettori, un abbraccio e a presto!

      Elimina
  11. Ciao paola!!
    Grazie per essere passata dal mio blog !!
    Deliziose le tue ricette :)

    A presto

    N.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego cara e sei la benvenuta nel mio blog! Grazie e un bacio!

      Elimina
  12. Ciao, grazie per averi fatto visita, ho ricambiato con piacere e ho scoperto questa ricetta super sfiziosa!
    A presto :)
    Letizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Letizia e grazie anche a te per la visita! Un abbraccio!

      Elimina
  13. Questo post è davvero molto interessante! :-D
    Ho scoperto, ancora una volta, quacosa di cui nemmeno conoscevo l'esistenza.
    Paola, ti seguo davvero con tanto piacere.
    Un abbraccio
    Lore
    de L'Angolo delle Ghittonerie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lore sono contenta che tu sia diventata una mia letrrice. Spero di poterti sorprendere sempre piacevolmente! Un abbraccio!

      Elimina
  14. Carissima Paola anche io non ho il tempo di stare dietro a tutto e anche io come te archivio delle cose che poi riguardandole mi fanno pentire di averlo fatto. Sono avida di sapere, su tutto quello che mi può interessare ma il tempo a disposizione e poco e i miei interessi tanti, quindi mi devo accontentare. Questi zucca spaghetti sono deliziosi, tra un po arriva il periodo della zucca che adoro, dedicherò a quest'ultima tantissime ricette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai non mi dispiace essere curiosa e avida di sapere, quanto di non riuscire ad andare sempre a fondo in quello che mi interessa.Un bacio!

      Elimina
  15. ma no dai!!!! bellissima idea per una presentazioen dversa dal solito !! e poi ora che si avvicina la stagione delle zucche... mmmm non vedo l'ora! :D

    RispondiElimina
  16. Ciao Paola. Sono venuta a ricambiare la tua visita e trovo un blog davvero interessante e pieno di nuovi spunti. Come questa zucca che non avevo mai visto ne sentito nominare prima. Sono davvero curiosa di provarla.
    Anche io come te sono ipercritica su tutto quello che faccio. Non mi ritengo mai soddisfatta. ogni volta penso che non valga la pena pubblicare, ma poi lo faciio perchè mi rendo conto che sono cose che ho fatto io, cose mie nel bene e nel male.
    Sai che leggendo la tua pagina personale mi sono rivista in un sacco di cose, per esempio nel fatto che non volevi far sapere ai cocnoscenti del tuo blog...io dopo quattro mesi l'ho detto solo a poche amiche fidate. Non che me ne vergogni, certamente no, ma per ora sento il bisogno di confrontarmi con chi capisce queste cose. Insicurezza? può darsi! Comunque da oggi ti seguo anche io. Spero che potremo scambiarci tante idee e opinioni. ciao a presto. Manuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta cara sarò felice di scambiare con te ricette, idee e pensieri! Un abbraccio!

      Elimina
  17. Paola, grazie per essere passata da me, sei bravissima e questa ricetta è deliziosa!
    A presto, Michela
    http://atuttopepe.blogspot.com

    RispondiElimina
  18. Ah,dimenticavo!
    Ho un premio per te,appena puoi, passa!
    Spero ti faccia piacere!
    A presto!

    RispondiElimina
  19. Ma che cosa particolare! Mi piacerebbe trovare questa zucca, mi incuriosisce e la ricetta è molto appetitosa!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  20. Ma che interessante! Paola non la conoscevo proprio e sono molto felice di questa scoperta, credevo he l'avessi grattugiata tu sottile in quel modo...incredibile! Ancora più incredibile è il tipo di cottura ed il condimento che hai utilizzato, credimi, anhce se siamo solo a metà pomeriggio, mi hai fatto venire fame! Un bacione

    RispondiElimina
  21. Ciao Paola eccomi sono tornata! Ma sai che questa ricetta è davvero speciale? Hai fatto proprio bene a pubblicarla e poi le foto non sono così male, dai.... anche a me non piacciono mai le foto che faccio, ma è tutto relativo ;) Ti abbraccio

    RispondiElimina
  22. ciao Paola!..io non ho mai visto questo tipo di zucca..e veramente non e avevo neanche mai sentiti parlare,e dire che adoro la zucca in tutte le sue preparazioni!
    la cerchero' mi hai proprio incuriosita!
    grazie,e a presto!
    simona

    RispondiElimina
  23. Mai sentita e mai vista la zucca spaghetti la devo assolutamente trovare! La curiosità mi devasterà fino ad allora!

    RispondiElimina
  24. Ciao Paola. Sto cercando questa zucca spaghetti ma no so dove trovarla. Io abito vicino a Monza. Gentilmente mi sai dire chi la vende? Grazie Francesco.

    RispondiElimina
  25. Ciao, ti ho conosciuto cercando una ricetta per la zucca spaghetti e devo ringraziarti perché non sapevo come fare.
    Al momento sono vicino a Chicago, è Halloween e le zucche impazzano.
    Ho trovato anche questa ed oggi la provo con la tua ricetta.
    Grazie
    Norma
    http://voglioilmondoacolori.blogspot.com

    RispondiElimina
  26. ciao scusami per la domanda magari inopportuna perchè hai già risposto e io non vi ho fatto caso.. ma più o meno le calorie a quanto ammonterebbero ?? grazie mille in anticipo :)
    PS blog stupendo (io faccio la cuoca come professione :)) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, piacere di conoscerti! La zucca spaghetti apporta una trentina di calorie ogni 100 g per cui è davvero poco calorica! Certo aver aggiunto la panna per condirla ha sicuramente aumentato di gran lunga il suo apporto calorico, ma ogni tanto bisogna concedersi qualche caloria in più, no? Grazie per esserti unita al mio blog! Un abbraccio e a presto
      Paola

      Elimina