martedì 5 febbraio 2013

Torta di cioccolato all’arancia



Cavolo quanto è difficile gestire in alcuni momenti paure, ansie, certezze, gioie! Oggi mi sembra tutto impossibile. E’ come se mi sentissi talmente carica da non riuscire a far nulla. Sono bloccata in un equilibrio instabile che può variare da un momento all’altro. L’unica cosa che dovrei fare è aspettare, ma proprio non ce la faccio. Le provo tutte: leggo, navigo, faccio una passeggiata , gioco con Baloo. Niente non ne esco fuori, allora sembra fatto apposta non mi resta che cucinare. Cosa posso preparare?
La torta che ho preparato per l’onomastico di Elvira che è finita in un baleno e che era davvero buona.
La ricetta l’avevo presa nel libro Cioccolato  ed. Gribaudo- Parragon regolatomi quando ancora la passione per la cucina era solo agli albori.
Ecco cosa ne è venuto fuori:



La decorazione non è venuta benissimo perché solo dopo averla incominciata mi sono resa conto che avrei dovuto procedere diversamente, ma nella ricetta non era indicata alcuna procedura. E siccome “sbagliando s’impara” io ho capito come fare giusto in tempo per raccontarvelo.
Ora intanto vi illustro la ricetta che ho leggermente modificato nella preparazione:

Torta di cioccolato all’arancia

Ingredienti:
175   g        zucchero
175   g        burro
3       n       uova
175   g        farina autolievitante
2                 cucchiai di cacao amaro
2                 cucchiai di latte
3                 cucchiai di succo d’arancia
1/2             scorza d’arancia grattuggiata
Per la glassa:
175   g        zucchero a velo
2       n          cucchiai di succo d’arancia
50     g        cioccolato


Procedimento:
Versare nel recipiente della planetaria il burro con lo zucchero e montarli fino a farli diventare spumosi. Aggiungere le uova e continuare a mescolare. Versare il Unire dapprima la farina e il cacao dopo averli setacciati insieme e infine la scorza dell’arancia grattugiata. Ungere con il burro una teglia da forno da 20cm di diametro e versare dentro l’impasto.
Infornare  per circa 25 minuti in forno  a 190°C e verificare la cottura con uno stecchino. Dopo un po’ trasferire la torta su una gratella e aspettare che si raffreddi.
Per la glassa:
Setacciare lo zucchero a velo in un recipiente e unire il succo d’arancia in modo da ottenere un impasto consistente. Spalmarlo sulla superficie della torta e aspettare che si indurisca. Versare il cioccolato dopo averlo sciolto a bagnomaria in un cornetto preparato con la carta da forno e farne colare dei fili paralleli e ben distanziati sulla superficie della torta. Poi con uno stecchino di legno tracciare delle linee perpendicolari a quelle già disegnate con il cioccolato. 



N. b.: Nella ricetta originaria bisognava unire la farina senza il cacao e poi si doveva dividere l’impasto in due parti, in una delle quali si doveva aggiungere il cacao e il latte e nell’altra metà il succo d’arancia e la scorza grattugiata. I due impasti dovevano essere poi mescolati nella teglia alternando cucchiaiate dell’uno e dell’altro, in modo da avere un effetto marmorizzato.



Quando ho finito di preparare la mia torta il mio umore era già migliorato, ma un grosso merito non posso non attribuirlo a una fetta di questa delizia.

Un abbraccio e a presto
Paola

14 commenti:

  1. Effetto marmorizzato o no, la torta e' bellissima lo stesso e il sapure presumo pure visto che è' finita subito!!! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che quella preparata per l'onomastico di mia sorella è stata divorata!

      Elimina
  2. Ciao Paola, io trovo (e non credo solo io) questa torta bellissima e poi è così golosa che ne mangerei una fetta ora! :D Complimenti, un abbraccio e buona serata :)

    RispondiElimina
  3. Allora credo che dovrò preparare questa delizia presto, tesoro! Mi serve proprio, perchè mi sento come te. Ansia, stress, tempo che non passa mai e pensieri 'concentrici'. Un po' di gioia la vorrei! Ma sono d'accordo con te.. davanti a certi stati d'animo, opprimenti o di serenità, la gestione dell'emotività è impossibile. Ci si sente fiumi in piena che stanno per esondare, fuori controllo, in un'energia che è difficile incanalare da qualche parte. Un abbraccio stretto, amica! Sei sempre formidabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro mi dispiace sapere che tu viva le mie stesse emozioni, se hai bisogno di me sappi che ci sono, un bacio

      Elimina
  4. Arancia e cioccolato sono uno degli abbinamenti che mi piacciono di più: la tua torta e' golosissima a prescindere !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cristina hai ragione è un ottimo abbinamento!

      Elimina
  5. Questa torta sembre perfetta per calmare tutte le ansie...e ci credo che è sparita in un baleno!!! Baci Manu

    RispondiElimina
  6. Una torta che sembra fatta apposta per placare turtte le ansie....un abbinamento di sapori perfetto!!! Bravissima come sempre, a presto Manu

    RispondiElimina
  7. Stai certa che la tua torta è bellissima! E poi dev'essere di un buono!!! :)
    Un bacione!!!

    RispondiElimina
  8. Ohh come ti caspisco: anche io quando sono preoccupata, agitata e nervosa impasto e cucino. La tua torta è bellissima altro chè!!

    RispondiElimina
  9. Semplicemente spettacolare!!
    Bravissima Paola!!
    Un bacione e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina