martedì 12 marzo 2013

Millefoglie di crespella rossa con ricotta e speck su crema di latte e spinacini



Ciao a tutti,
oggi è stato tutto molto difficile! Penso che ci siano delle giornate che incominciano male  e finiscono peggio, ma sto imparando a non piangermi addosso, né ad arrendermi. Ormai cerco di individuare sempre qualcosa di positivo, che mi faccia sentire meglio almeno per un po’. Si lo so, sono scontata, ma quando tutto va storto l’unica cosa da fare è creare, allora incomincio ad aggirarmi tra i fornelli finché non cucino qualcosa di speciale.    
Il piatto di oggi  è tratto da una ricetta vista in una puntata della  Prova del Cuoco e da me leggermente modificata:

Millefoglie di crespella rossa con ricotta e speck su crema di latte e spinacini




Per le crespelle:
250   g        latte
    3   n       uova
125   g        farina 00
  50   g        barbabietola cotta
 q. b.           sale
Per il ripieno:
350   g        ricotta
120   g        grana grattugiato
150   g        speck
q. b.            timo fresco
Per la crema di latte:
500   ml     latte intero
    4   n       cucchiai di amido di mais
 50    g        grana grattugiato
q. b.            sale e pepe
 80    g        spinacini
Procedimento:
Per le crepes:
Passare al minipimer le uova con la barbabietola, aggiungere la farina, il sale e il latte a filo.
Far riposare per almeno mezz’ora.
Scaldare un pentolino della grandezza desiderata, ungerlo con un pezzo di carta imbevuta di olio e versare sopra un mestolino di pastella. A questo punto far  "ruotare" la padella per spargere uniformemente il composto e  far cuocere prima da una parte e poi dall'altra parte.
Per il ripieno:
Tagliare lo speck a julienne, metterlo in un padellino antiaderente e cuocerlo fino a renderlo croccante.
Unire lo speck alla ricotta, aggiungere il grana e il timo e amalgamare bene.
Con un coppapasta di forma rotonda ricavare dalla crespella dei cerchi di 8cm di diametro. Disporre su una teglia un dischetto appena coppato, su cui versare un po’ di ripieno e ricoprire con un altro dischetto. Ripetere l’operazione almeno tre volte e terminare con una spolverata di grana e qualche fiocco di burro. Infornare a 200° C per 5 minuti.
Per la crema:
Sciogliere l’amido con un po’ di acqua. Portare il latte a bollore, allontanarlo dal fuoco, salare e aggiungere il composto di amido e far cuocere per 1 minuto.
A fiamma spenta unire il grana, gli spinacini, cotti precedentemente in un padellino con un filo d’olio e un pizzico di sale e frullare il tutto con il minipimer.
Per la finitura:
Adagiare la crema sul piatto, poggiare sopra la millefoglie di crepes, decorare a piacere con dello speck croccante e delle foglie di spinacino.



Colgo l’occasione per ringraziare tutti quelli che credono nelle mie capacità e mi assecondano e tutti gli amici che nei giorni scorsi hanno votato la mia Bavarese alla ricotta per il contest a cui ho partecipato.

Grazie mille

Paola   

26 commenti:

  1. Paola questa è una bellissima ricetta, di quelle che stupiscono gli ospiti, copio subito, complimenti e buona settimana!

    RispondiElimina
  2. Un piatto bellissimo, complimenti per la creatività!!!!

    RispondiElimina
  3. Cara Paola è come dici tu..ci sono giornate che bisognerebbe cancellare..che ci portano solo rogne, dispiaceri o simili..ma visto che non si può..balliamo..siamo qui apposta. Spero che oggi possa andare un pochino meglio..
    Le tue crespelle sono semplicemente deliziose..quel colore, poi, le rende uniche !
    Ti abbraccio forte !

    RispondiElimina
  4. Non so tu, ma io quando una giornata mi inizia male, non riesco a farla girare bene e la cosa che mi riesce meglio e aspettare che finisca. Se va pesantemente male quel che cucino ne risente. Tu invece hai creato una preparazione molto originale ed insolita. Brava Paola ! Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  5. Anch'io quando le mie giornate non sono proprio come le desideravo mi rimbocco le maniche e mi metto all'opera nella mia cucina!
    Il tuo piatto e delizioso!
    Bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  6. Hai proprio ragione, ci sono giorni NO da mattina a sera. In compenso l'ispirazione non ti è mancata. Hai creato un capolavoro. Brava, brava, brava !
    Baci

    RispondiElimina
  7. Mi dispiace che tu abbia avuto una giornata "no"... ma sfortunatamente bisogna tenerle in conto.... Queste crespelle sono veramente originali, complimenti! Un bascio!!!

    RispondiElimina
  8. anche io provo sollievo nel mettermi in cucina ad "inventare" quando le giornate vanno stortissime :) devo dire che ti riesce molto bene: questo piatto è bellissimo!

    RispondiElimina
  9. Guarda nella prima foto avevo pensato subito ad un dolce...tralasciando il titolo, ed invece è un fantastico salato,ma brava davvero è particolarissimo e mi piace anche l'accostamento dei sapori.
    Z&C

    RispondiElimina
  10. Complimenti Paola, queste crespelle sono bellissime da vedere e sembrano anche molto buone con l'insieme di quegli ingredienti!

    RispondiElimina
  11. Paola sei bravissimaaaaaaaaa!!! Presenti i tuoi piatti in modo splendido... davvero sei molto, molto brava :-) bacione

    RispondiElimina
  12. buongiorno Paola, grazie della tua visita, è un piacere conoscerti ^^ bacione Luisella

    RispondiElimina
  13. Interessantissima ricetta! Molto particolare!
    Un bacione Paola, buona giornata!

    RispondiElimina
  14. Che bella ricetta Paola, e una presentazione veramente chic! Complimenti, bacione a presto

    RispondiElimina
  15. wonderful meal.. i love to try it

    RispondiElimina
  16. Che idea carina e sfiziosa !

    RispondiElimina
  17. quando le giornate vanno di m....a anche io mi butto sui fornelli e la maggior parte delle volte creo cosine sfiziose.mi cimento,mi ci butto anima e corpo perchè mi defatiga cucinare..e mi pare di capire sia lo stesso per te ma...qui ti sei superata..sono senza parole davvero!..devi avere avuto proprio le palle che ti ruotavano a 180 gradi è?ti mando un bacione e ti auguro un buonissimo weekand!:)

    RispondiElimina
  18. E bene hai fatto! anche io trovo conforto in cucina... mi isolo e rinasco! Un bel piatto come questo non può che riportare le lancette dell'umore in positivo. Ricetta splendida, che sa di primavera..... un abbraccio!

    RispondiElimina
  19. che eleganza, la ricetta la segno per provarla, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  20. davvero invitante questo piatto! uno di quelli che prediligo...

    PS. è uscito il "bando" per la sfida finale di Tutti i colori del cibo: http://www.nastrodiraso.com/wordpress/tutti-i-colori-del-cibo-le-vincitrici-della-semifinale.html

    RispondiElimina
  21. ti seguo con piacere, passa a trovarmi se ti va.

    http://muchoney.blogspot.it/

    RispondiElimina
  22. che bella ricetta, complimenti!!!

    RispondiElimina
  23. Che magnifico piatto! I colori sono stupendi insieme, brava davvero!

    RispondiElimina