giovedì 4 aprile 2013

Sablé extra



Buonasera a tutti!
Non è una novità che la mia passione per la cucina e il cibo mi abbia portato, penso, proprio come molte di voi, a circondarmi di libri e riviste professionali, che leggo o sfoglio, rimanendo a volte impressionata da qualcosa in particolare, di cui poi mi dimentico. Capita, però, che, se io torno a riaprirli a distanza di tempo, l’occhio mi finisca sempre su quelle stesse cose che mi hanno colpito la prima volta. Insomma direi che si tratti proprio di amore a prima vista ed  è proprio quello che mi è successo guardando la ricetta dei biscotti realizzati con una sablé extra presentata da Fabrizio Galla nel volume Biscotti de La Grande Pasticceria d’ Autore.  
C’è qualcosa in questa ricetta che mi piace un sacco, forse la sostituzione del burro con l’olio extra vergine d’oliva, che rende i biscotti oltre che friabili, delicati e aromatici.
Insomma vanno a ruba!

Sablé extra




Ingredienti:
200   g        farina debole
70     g        zucchero a velo
0,6    dl      olio e. v. o.
50     g        uova
1       g        lievito in polvere
½                bacca di vaniglia
1                 buccia di limone grattugiata
Per la finitura:
120   g        cioccolato fondente al 75%
0,3    dl      olio e. v. o.
Procedimento:
Versare nell’impastatrice con la foglia la farina con l’olio e. v. o. .
Aggiungere tutti gli altri ingredienti e impastare fino a quando  il composto non sarà liscio e omogeneo.
Versare l’impasto sulla spianatoia, formare dei rotolini e tagliarne dei tocchetti. Modellare su una teglia ricoperta con un foglio di carta da forno dei dischetti e premere al centro un piccolo incavo.
Cuocere in forno a 165°C per 12- 15 minuti.
Spezzettare il cioccolato, versarlo in una casseruola farlo fondere a bagnomaria fino a quando avrà raggiunto la temperatura di 45-50 °C. Trasferire  2/3 circa del cioccolato su un piano di marmo e lavorandolo con due spatole abbassare la temperatura fino a circa 26- 27°C. Versare di nuovo il cioccolato nella casseruola con quello rimasto, aggiungere l’olio, miscelando bene con una lecchina per fare amalgamare il tutto.
Con l’aiuto di una forchetta per pralineria o di una pinza da cucina immergere i biscotti nel cioccolato, glassandoli fino a metà della loro altezza.

N. b. : Nella ricetta originale, una parte di cioccolato andrebbe inserita in un sac a poche e usata per riempire la cavità creata sulla superficie superiore dei biscotti, ma io non l'ho fatto per mancanza di tempo!

Un bacio e a presto 

Paola

38 commenti:

  1. Anche a me succede la stessa cosa con i libri. Ne ho talmente tanti che mio figlio mi dice che non mi basterebbe tutta la vita per sperimentare tutte le ricette nemmeno se facessi solo quello dalla mattina alla sera. La collana della pasticceria d'autore l'ho comprata tutta. Questi li ho nella lunga lista dei dolci in attesa. Tu li hai fatti identici a quelli del libro !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, quando si tratta di cucina, cerco di essere stra-precisa, ma sono due volte che li rifaccio e mi vengono sempre con qualche difetto. Questa volta mia figlia ha deciso di fare lei la foto e oggi guardandola mi son detta che forse avrei dovuto pubblicarla lo stesso! Mi ha consolato pensare che se anche non sono precisi di certo sono buonissimi! Un bacio e grazie

      Elimina
  2. Ciao Paola..non hai idea di quante riviste abbia e hai ragione risfogliandole dopo un po' di tempo si trovano sempre nuovi spunti!
    Questi biscottini sono una goduria :-P
    Complimenti!
    :-* dalla zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si a volte si trovano nuovi spunti a volte sempre gli stessi! Un abbraccio e grazie

      Elimina
  3. Sono bellissimi questi biscottini ... io adoro la sablé, ma non l'ho mai fatta con l'olio ... sarà l'ora di provare!!!

    RispondiElimina
  4. ciao paola innanzitutto complimenti perchè sono bellissimi e sani e quindi mix perfetto! :)

    RispondiElimina
  5. ne ho proprio voglia di un bel biscotto!!!complimenti mi copio la ricettina perchè mi piace! un caro saluto peppe.

    RispondiElimina
  6. Paoletta mia.. questa versione è stupenda, davvero elegante e dolcissima! Sei una chef perfetta e ti ammiro tantissimo!! :D Un abbraccione immenso, complimenti.. e vorrei proprio assaggiarne uno :P TVB!

    RispondiElimina
  7. Ciao Paola, capita anche a me, sai? E tra poco sarò sommersa dai libri... ahahhahaah ;) Complimenti per questi deliziosi sablè, mi piacciono tanto :) Un abbraccio, buona serata! :) :**

    RispondiElimina
  8. A me sembrano perfetti questi sablè e l'idea di utilizzare l'olio mi piace moltissimo.
    Oramai , per quanto riguarda i libri, inizio a nascondere l'acquisto, per non sentire le prediche del maritino, non so più dove ammucchiarli!

    RispondiElimina
  9. Bravissima come sempre. Complimenti.

    RispondiElimina
  10. pollice alzato per l'uso dell'olio.. e sembrano davvero buonissimi! acquisti omessi o spudoratamente nascosti? ahh, veterana ;-)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Sembrano davvero deliziosi. Sicuramente da provare. Bacetti

    RispondiElimina
  12. Mi piace moltissimo questa ricetta, Paola!!! Da provare prestissimo!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Che belli! Se poi c'è l'olio a me piacciono sicuramente! :)

    RispondiElimina
  14. Per non parlare del file "ricette da provare" lungo kilomentri...Questi sablè sono veramente extra a tutto tondo

    RispondiElimina
  15. Questi li devo proprio provare mi incuriosisce l'uso dell'olio evo tra gli ingredienti.
    Ciao e buon we.

    RispondiElimina
  16. questi biscottini sembrano deliziosi, non ho mai provato la frolla all'olio e questa sembra fribile e profumata: la segno subito!

    RispondiElimina
  17. Ciao sono nuova qui e ti seguo con molto piacere! ti aspetto da me se ti va! ciaoo :)

    RispondiElimina
  18. Questi biscottini sono davvero meravigliosi, e l'utilizzo dell'olio li rende sicuramente anche molto leggeri e friabili!!
    A presto

    RispondiElimina
  19. Sono già golosissimi così! E' vero, ci si innamora di certe preparazioni a prima vista! Devono essere deliziosi, assolutamente da provare! baci

    RispondiElimina
  20. Hanno un aspetto delizioso e sicuramente il gusto non è da meno.
    Ciao

    RispondiElimina
  21. Ciao Paola, complimenti per la ricetta, proverò di sicuro a farla. Mi unisco volentieri ai tuoi lettori. A presto. Manoela

    RispondiElimina
  22. Ciao Paola eccomi nel tuo stupendo blog,per me sarà un piacere seguirti,penso tu sia fantastica ai fornelli per non parlare delle stupende foto che fai,un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
  23. sono davvero buonissimi e devo provare con l'olio
    baci
    sabina

    RispondiElimina
  24. Sono davvero appetitosi,delicati e li hai presentati benissimo,da provare.
    Buona continuazione domenicale
    Z&C

    RispondiElimina
  25. Piacere di conoscerti Paola!
    Biscotti interessanti con l'olio extravergine...
    Buona domenica
    Laura

    RispondiElimina
  26. hanno una faccina proprio bellina questi biscottini!

    RispondiElimina
  27. Ciao Paola. E' proprio vero ciò che dici... come dire "i primi amori non si scordano mai". E' un po' la stessa cosa ;)
    Questi biscotti hanno colpito molto anche me sai? Primo perché sono tenerissimi a vederli, mi piacciono esteticamente. Mi incuriosisce molto la consistenza, com'è?
    E poi mi piacciono gli ingredienti, soprattutto il fatto che come grasso venga utilizzato l'olio.

    Manuela

    RispondiElimina
  28. Ciao manuela! La consistenza dell'impasto è friabile. Un bacio

    RispondiElimina
  29. ciao Paola.. :)
    bellissimi questi tuoi sablè..
    mi sa proprio che ti copierò la ricetta!! :)
    ciaooo!

    RispondiElimina
  30. paolaaaaa!!!!
    grazie di essere passata da me, così ho trovato il tuo bel blog!!
    ma quante ricette speciali mi fai???
    sono contenta, mi fermo e torno presto!
    ciao

    RispondiElimina
  31. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  32. Questi biscottini sono stupendi, ed hai fatto una foto eccellente. Da salvare e riprovare al più presto. Un saluto Manu.

    RispondiElimina
  33. Ciao Paola... sto leggendo qua e là nel tuo blog, e prendo nota! Questi sablè mi ispirano. :)

    RispondiElimina